Accessori bondage per la coppia

Per provare un’esperienza davvero unica e originale consigliamo l’uso di accessori bondage da sperimentare a letto.

mysecretcase

Le coppie, soprattutto se insieme da molto tempo, sono sempre alla ricerca di un modo diverso ed eccitante di divertirsi insieme al proprio partner, ecco una soluzione alternativa e sexy per un’esperienza davvero indimenticabile: l’uso di accessori bondage da sperimentare a letto. Ma scopriamo insieme cos’è il bondage e quali strumenti consigliamo di usare.

Molti sono coloro che si domandano come si possa godere, mentre s’infligge dolore fisico alla persona che si ama. Le implicazione rivelate dagli psicologi sotto questo aspetto sono veramente impressionanti, e senza cadere nella retorica, pongono l’accento sul quel senso di possesso, che da una parte eccita la persona che nel rapporto è dominante, e dall’altro punta alla percezione dell’annullamento della propria volontà da parte della persona sottomessa. Tale unione genera quell’amore, a volte doloroso, che fa del Bondage e del sadomasochismo la sua ragion d’essere e che ultimamente viene sperimentato da molte coppie di amanti. 

Essere “proprietà” del proprio compagno.

L’annullamento della volontà che porta all’eccitazione e al godimento sessuale. 

Per annullare la propria volontà e mettersi nelle mani del proprio compagno (o della propria compagna) serve una motivazione interiore molto forte. Tale volontà deve essere accompagnata alla massima fiducia nel proprio compagno di giochi. Egli, di fatto, decide dove e come far godere il proprio amante e soprattutto decide come possedere il suo corpo. Oltre alla ferrea voglia di rendere depositario della propria voglia sessuale il proprio uomo, (o donna) servono degli accessori che possano rendere il gioco trasgressivo e coinvolgente.

In questa situazione le persone che non praticano giochi BDSM pensano che le attrezzature utilizzate siano solamente dei corollari inutili: nulla di più sbagliato, soprattutto tra gli amanti del BDSM. Senza gli accessori indispensabili non vi è gioco di dominazione, essi rivestono un ruolo determinante non solo nel momento in cui vengono usati, ma anche durante l’acquisto e la loro successiva “preparazione”. Come tutti i giochi sessuali, infatti, l’eccitazione proviene dalla mente, e sono molte le persone che praticano giochi di Bondage, che dichiarano che il loro stimolo sessuale inizia già dal momento in cui le prime corde iniziano a stringere i loro polsi. 

Gli accessori del gioco legato al Bondage.

Non solo corde, ma anche manette, fruste e bavagli. 

Il bondage nasce con il prioritario scopo di immobilizzare il corpo del partner e solo successivamente di godere della sua immobilità. In tali situazioni un ruolo determinante viene svolto da alcuni attrezzi “indispensabili”, quali corde, manette, legacci, deputati a privare della mobilità il proprio partner. Nell’accezione del gioco erotico, però, spesso la mancanza di mobilità della schiava/o è unita alla possibilità data alla persona dominante di infliggere punizioni corporali più o meno dolorose. Per questo motivo gli accessori usati in quello che è conosciuto come sesso “doloroso” sono variegati, tra essi spiccano:

  • Stringicapezzoli. L’attrezzo non è altro che un morsetto regolabile da applicare sui capezzoli, la pressione esercitata provoca un dolore fisico persistente, che può essere aumentato tramite l’applicazione di vari pesi. Sul mercato se ne trovano di diversi tipi, e non è raro trovare in commercio veri e propri gioielli costruiti con materiali preziosi.  
  • Paddle. L’accessorio ha lo scopo di infliggere una punizione che nell’immaginario del mondo BDSM è un “must”: la sculacciata. Il paddle costruito solitamente in plastica dura, e con materiali anallergici agevola la penitenza che il padrone/a infligge. L’uso deve essere alquanto moderato, allo scopo di non lasciare danni permanenti sul corpo della persona sottomessa.
  • Spreader bar. Nelle attrezzature di Bondage un accessorio abbastanza usato è la barra distanziatrice, essa viene usata per far assumere alla persona sottomessa una posizione abbastanza scomoda. Se è applicata alle caviglie o comunque agli arti inferiori impone una posizione che vede la divaricazione delle gambe, con la conseguente “offerta” dei genitali alla persona dominante. 
  • Strap on. Nei casi in cui il gioco prevede la sottomissione dell’uomo, lo strap on è un accessorio indispensabile. Esso non è altro che un dildo che grazie a un’imbracatura può essere “indossato”. L’attrezzo permette la sodomizzazione del partner maschile. 
  • Bavagli e bende. Una parte importante del gioco è la privazione sensoriale imposta alla persona sottomessa. Tale privazione viene esercitata tramite l’applicazione di bende e bavagli, entrambi sono solitamente di raso. Sono costruiti avendo cura di non essere pericolosi durante il loro utilizzo

Acquisto o costruzione degli accessori bondage.

Dove trovare gli accessori per il Bondage. 

Molti degli attrezzi usati all’interno dei giochi legati al Bondage possono essere costruiti in maniera casalinga. La loro fabbricazione per quanto soddisfacente durante il gioco, può portare però delle problematiche difficilmente risolvibili. Innanzitutto i materiali da utilizzare devono garantire un’estrema sicurezza dei partecipanti al gioco, per questo devono essere lisci onde evitare eventuali ferite, e facilmente lavabili allo scopo di garantire la massima igiene. Se si preferisce l’acquisto, tanti sono i canali di vendita presenti sul mercato.

Accanto ai negozi tradizionali rappresentati dai sexy shop, ci sono quelli virtuali, essi garantiscono un’ampia scelta sia riguardo la varietà di accessori che riguardo il prezzo di vendita. L’acquisto “virtual” garantisce inoltre quella voglia di estrema riservatezza che in questo gioco è una delle preoccupazioni maggiori, l’eventuale articolo viene scelto in maniera comoda direttamente da casa, e il suo recapito di solito viene effettuato con pacchi totalmente anonimi. Un esempio di e-commerce specializzato è il sito www.mysecretcase.com.